Lamborghini Urus by Top Car Design: tuning a tempo di record

Per il nuovissimo SUV di Sant’Agata Bolognese è già ora di sottoporsi ad un intervento di upgrade: la preparazione è a cura della factory russa specializzata in modelli di altissima gamma.

Lamborghini Urus by Top Car Design: tuning a tempo di record

Tutto su: Lamborghini

di Francesco Giorgi

22 gennaio 2018

I 650 CV sprigionati dall’unità 4.0 V8 sovralimentata con doppio turbocompressore, e in grado di spingere il nuovo “Sport Utility” emiliano ad una velocità massima di 305 km/h e a 100 km/h con partenza da fermo in appena 3”6, unitamente alla sua personalissima connotazione estetica, sono più che sufficienti per entusiasmarsi. Non la pensa così Top Car Design, tuner moscovita che per primo ha “messo le mani” su Lamborghini Urus.

Il risultato viene reso noto in queste ore, insieme ai primi render che illustrano l’aggiornamento operato da Top Car Design, che ha scelto di mettere in evidenza i dettagli maggiormente significativi del corpo vettura, dotandoli di uno specifico bodykit – “ovviamente” in fibra di carbonio – che comprende un nuovo scudo anteriore dotato di splitter supplementare, flaps e nuovo convogliatore dell’area nella zona inferiore del paraurti; un cofano motore provvisto di ampie prese d’aria; lateralmente, nuove “minigonna” sottoporta, un set di cerchi di disesgno specifico a cinque razze e nuove cornici per le feritoie di sfogo; posteriormente, si notano uno spoiler superiore, un nuovo paraurti dotato di diffusore di maggiori dimensioni e nuovi terminali di scarico.

A completare l’identità di Lamborghini Urus by Top Car Design mancano, per il momento, le informazioni relative all’upgrade meccatronico e all’allestimento dell’abitacolo. I dettagli, in questo senso, saranno resi noti nei prossimi mesi: ciò che premeva allo staff Top Car Design era l’essere arrivati per primi nello sviluppo di un kit di elaborazione per l’ultima nata di Lamborghini.