Ferrari, Arrivabene: "Puntare più in alto"

Il team Principal della Ferrari da la scossa alla sua scuderia.

"L'ho detto anche ai ragazzi: ora che ci siamo, bisogna puntare più in alto. Non pensare da secondi". Così il team principale della Ferrari Maurizio Arrivabene, cerca di inculcare una mentalità vincente alla sua scuderia. "Sei contento quando vinci, il terzo posto non può bastare. -ha continuato- Da tifoso, ho gioito comunque, ma non posso festeggiare solo con una macchina all'arrivo. Abbiamo bisogno di entrambi i piloti per fare punti".

Per quanto riguarda quanto accaduto a Kimi Raikkonen, Arrivabene ha detto di essere dispiaciuto: "Mi dispiace per Kimi, che finalmente ora sente la macchina e infatti stava andando fortissimo, e anche per i ragazzi ai box, sono sceso dal muretto per andare a tranquillizzarli"

Adesso però si pensa alla prossima gara: "In Malesia, su una pista vera, si avrà un quadro più chiaro dei valori, anche perché la Williams, senza nulla togliere al mio amico Massa, correrà anche con Bottas. Poi il passo successivo sarà avvicinarsi alle Mercedes. Più difficile? No, bisogna solo crederci".

 

 

Se vuoi aggiornamenti su FERRARI, ARRIVABENE: "PUNTARE PIÙ IN ALTO" inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giovanni Mercadante | 17 marzo 2015

Vedi anche

Due morti alla Targa Florio: rally annullato

Due morti alla Targa Florio: rally annullato

Le vittime sono il pilota messinese Mauro Amendolia ed il commissario di gara Giuseppe Laganà

Formula E a Roma ad aprile 2018

Formula E a Roma ad aprile 2018

Via libera dal Campidoglio: per un triennio la competizione approderà nella Capitale

Incidente in Formula 4, Billy Monger perde entrambe le gambe

Incidente in Formula 4, Billy Monger perde entrambe le gambe

Il giovanissimo pilota inglese, 17 anni, si è scontrato con la vettura di Patrik Pasma