Marchionne vuole aumentare la produzione delle Ferrari

Lo scrive il Wall Street Journal, l’aumento potrebbe passare da 7 a 10 mila unità, l’intenzione è però quella di non intaccare il prezzo medio.

Marchionne vuole aumentare la produzione delle Ferrari

di Giovanni Mercadante

02 febbraio 2015

Lo scrive il Wall Street Journal, l’aumento potrebbe passare da 7 a 10 mila unità, l’intenzione è però quella di non intaccare il prezzo medio.

Un aumento di produzione da 7 a 10 mila unità, è questo l’aumento che Sergio Marchionne vorrebbe effettuare per espandere il marchio Ferrari.

Come scrive il Wall Street Journal, infatti, l’amministratore delegato di FCA vorrebbe far salire la produzione senza però intaccare il prezzo medio di 250 mila dollari a vettura: 

“Se l’esclusività diventa irraggiungibile, non è più esclusività. -scrive il Wall Street Journal- In Cina, Ferrari è stata particolarmente attenta nella gestione delle liste di attesa perché i compratori sono meno devoti al brand Ferrari. Se la lista si accorcia troppo, il brand potrebbe perdere prestigio velocemente, ma allo stesso tempo i cinesi sono meno desiderosi di attendere per una nuova macchina rispetto alle controparti occidentali”.

Poi, citando fonti vicino alla Ferrari continua: Il rischio di una produzione più alta collide con un rallentamento delle vendite. In Cina un decennio di esplosiva crescita dei beni di lusso si è esaurita in parte per la campagna anticorruzione del governo. Il tempo di attesa per una nuova Ferrari è rimasto di circa un anno, secondo i venditori locali, nonostante una netta crescita del numero di milionari. A Hong Kong, la domanda è rimasta stabile nonostante un boom nel mercato del lusso“.

 

 

No votes yet.
Please wait...