Parchimentro senza bancomat? Sosta gratis

Sentenza di un giudice di pace: se il parcheggio non è dotato di dispositivo bancomat, l’automobilista non è obbligato a pagare

Parchimentro senza bancomat? Sosta gratis

di Giuseppe Catino

14 marzo 2017

Sentenza di un giudice di pace: se il parcheggio non è dotato di dispositivo bancomat, l’automobilista non è obbligato a pagare

Il giudice di pace Giovanni Pesce ha accolto il ricorso di una automobilista, presentato tramite lo studio legale Martusciello, nei confronti del comune di Fondi. La donna, una praticante avvocato proprio presso lo studio Martusciello, non dovrà pagare una contravvenzione di 41 euro elevata per sosta vietata all’interno delle strisce blu. Il motivo? Il parchimetro, se privo di dispositivo bancomat, non obbliga l’automobilista al pagamento della sosta in contanti.

Si capirà come una sentenza del genere sia di portata storica e potrebbe fare da esempio nei confronti di altri ricorsi.

D’altronde sono tantissimi i parcheggi che non si sono adeguati alla norma fissata dalla legge di stabilità 2016: i dispositivi di controllo di durata della sosta devono anche accettare pagamenti tramite carta bancomat.

Una buona notizia per gli automobilisti, cattiva per tanti Comuni, che dovranno aggiornare i parchimetri per evitare di essere inondati di ricorsi.