Il foglio unico sostituirà il libretto di circolazione: si risparmiano 39 euro

Le attività di Pra e Motorizzazione saranno messe insieme: via libera al documento che sostituisce libretto e certificato di proprietà

Addio a libretto di circolazione e certificato di possesso dell'auto. I due documenti confluiranno infatti all'interno del foglio unico che permetterà agli automobilisti di risparmiare 39 euro.

E' questo uno dei corollari della riforma della pubblica amministrazione che prevede, fra le altre norme, l'unificazione delle attività del Pubblico Registro Automobilistico (Pra) e della Motorizzazione civile, che confluiranno in un unico ufficio sotto l'egida del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Il viceministro ai Trasporti Riccardo Nencini ha spiegato che queste modifiche  agli automobilisti "di pagare 61 euro invece degli attuali 100, oltre che un risparmio nelle spese di gestione degli enti".

Il 7 febbraio l'autorià antitrus aveva sollecitato la creazione di "un'unica agenzia sottoposta alla vigilanza del Ministero dei Trasporti in cui far confluire le funzioni ad oggi svolte dal Mit e da Aci con l'introduzione di un'unica modalità di archiviazione finalizzata al rilascio di un documento contenente i dati di proprietà e di circolazione".

 

Se vuoi aggiornamenti su IL FOGLIO UNICO SOSTITUIRÀ IL LIBRETTO DI CIRCOLAZIONE: SI RISPARMIANO 39 EURO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Catino | 20 febbraio 2017

Vedi anche

Alfa Romeo Giulia Milano, in Cina 33" per venderne 350 online

Alfa Romeo Giulia Milano, in Cina 33" per venderne 350 online

E' accaduto durante un evento promosso da Alibaba, il "Tmall Super Brand Day"

Gp Australia, Mercedes e Ferrari partono alla grande

Gp Australia, Mercedes e Ferrari partono alla grande

A Melbourne le nuove monoposto schizzano: il più veloce nelle prove libere è Hamilton con 1:24.220, -5" rispetto al 2016!

Porsche, maxi bonus a tutti i dipendenti

Porsche, maxi bonus a tutti i dipendenti

La casa tedesca festeggia gli utili del 2016 ricompensando i lavoratori con 9.111 euro