Formula 1 2017, Ferrari dedicata a Jules Bianchi

La casa di Maranello potrebbe dedicare la prossima monoposto alla memoria del pilota francese prematuramente scomparso

Un tweet di Formula Santander ha spifferato quello che potrebbe essere il nome della monoposto della casa di Maranello che parteciperà alla Formula 1 2017. "La nuova monoposto Ferrari sarà intitolata SF17-JB. Sapete in onore di quale pilota? #TriviaF1", questo il cinguettio rimosso quando era troppo tardi e la voce si era già sparsa.

Ferrari ha chiarito che in realtà la vettura ha ancora il nome in codice di progetto 668 e che per ora la fase di naming non ha ancora dato un risultato definitivo. "Il modo più appropriato ed elegante per ricordare giustamente Jules è fare quello che ha fatto Nizza, dedicandogli una strada", ha spiegato la scuderia. Intanto, però, il sospetto che la prossima monoposto rechi le iniziali di Jules Bianchi è instillato.

Bianchi, morto il 17 luglio 2015 in seguito alle conseguenze dell'incidente avuto il 5 ottobre 2014 nel corso del Gran Premio del Giappone, ha fatto parte della Driver Academy della Ferrari ed era uno dei piloti più promettenti.  Nel 2012 il passaggio alla Force India, nel 2013 il trasferimento alla Marussia, la sua ultima squadra.

Se vuoi aggiornamenti su FORMULA 1 2017, FERRARI DEDICATA A JULES BIANCHI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Catino | 27 gennaio 2017

Vedi anche

Gruppo Volkswagen, vendita di Ducati in vista?

Gruppo Volkswagen, vendita di Ducati in vista?

Reuters: "In corso contatti tra il colosso di Wolfsburg e la società di consulenza Evercore"

Wrap advertising: se l’auto ha la pubblicità

Wrap advertising: se l’auto ha la pubblicità

Una formula che consente di ottenere un vantaggio economico accettando di incollare delle pellicole pubblicitarie sulla propria auto.

Gare clandestine nella provincia di Modena: tragedia sfiorata

Gare clandestine nella provincia di Modena: tragedia sfiorata

Una donna racconta: "Centrata in pieno da una Ferrari sulla Modena-Sassuolo, viva per miracolo"