Ferrari 250 Gto, la quotazione è record

Un esemplare della supercar, prodotta nel marzo ’62, rischia di raggiungere un prezzo mai toccato in precedenza

Ferrari 250 Gto, la quotazione è record

di Giuseppe Catino

15 novembre 2016

Un esemplare della supercar, prodotta nel marzo ’62, rischia di raggiungere un prezzo mai toccato in precedenza

La società inglese Talacrest ha ricevuto il mandato per mettere all’asta una Ferrari 250 Gto. Una notizia che si è diffusa rapidamente, perché la vendita di uno dei pochi esemplari di questo modello (costruito in appena 39 unità) è sempre una ‘bomba’.

Basti pensare che nel 2013 una 250 Gto fu venduta dal collezionista Paul Pappalardo ad un misterioso compratore per ben 52 milioni di dollari (circa 39 milioni di euro). L’anno successivo un altro esemplare toccò la valutazione di 38,11 milioni di dollari (28,44 milioni di euro).

Una quotazione impressionante, che rischia di essere superata dal modello che sarà messo in vendita dalla società inglese.

Secondo indiscrezioni, la Ferrari 250 Gto in questione (telaio 3387 GT, finita di costruire il il 16 marzo 1962) sarà venduta intorno alle 45 milioni di sterline (52,5 milioni di euro). L’attuale proprietario è un collezionista di Washington, Bernie Carl. Il colore è un blu metallizzato. Negli anni ’60 ha corso ben 27 gare, pilotata al debutto da Phill Hill e Olivier Gendebien.