Registra video dopo un incidente motociclistico mortale

Le parole di Kevin Diepenbrock, che pochi minuti prima aveva visto morire il suo amico e compagno di viaggio. “Sono stato uno stupido…”

Registra video dopo un incidente motociclistico mortale

di Giuseppe Catino

08 novembre 2016

Le parole di Kevin Diepenbrock, che pochi minuti prima aveva visto morire il suo amico e compagno di viaggio. “Sono stato uno stupido…”

Kevin Diepenbrock ed il suo amico Phillip Polito avevano deciso di concedersi una gita con le loro moto. Un percorso suggestivo, lungo le Great Smoky Mountains, al confine tra North Carolina e Tennessee, quando all’improvviso Polito perde il controllo della due ruote, che non frena e trascina con sé il mezzo di Kevin lungo una scarpata profondissima.

Per Polito non c’è nulla da fare. Kevin, nel frattempo, chiede aiuto. Urla. Chiama il 911, ma non arriva nessuno e non c’è campo. “Sono da ore in questa scarpata profonda trenta piedi. Ho fatto una cazz**a. Volevo solo dirvi che vi voglio bene”. I suoi lamenti saranno ascoltati solo 27 ore dopo l’incidente, da una coppia di passaggio.