In Svizzera maxisequestro di supercar

Nei guai il vice presidente della Guinea Equatroiale: Koenigsegg, Lamborghini e Bugatti acquistati con soldi pubblici

Il vice presidente della Guinea Equatoriale, Teodoro Nguema Obiang Mangue, è finito nei guai a causa di sperpero di denaro pubblico. Più precisamente, il buon Teodoro, evidentemente appassionato di motori, ha acquistato una Koenigsegg One:1, una Lamborghini Veneno Roadster ed una Bugatti Veyron spendendo ben 7 milioni attingendoli dalle casse del paese africano.

Il sequestro è avvenuto in Svizzera. Non è la prima volta che la famiglia Obiang si ritrova ad avere a che fare con problemi giudiziari. Solo cinque anni fa, suo padre, il presidente Teodoro Obiang Nguema Mbasogo, aveva subito un provvedimento identico in Francia, dove gli furono sequestrate ben 11 supercar, tra cui una Porsche Carrera GT, una Maserati MC12, ben due Bugatti Veyron ed una Ferrari Enzo.

Allora le vetture finirono all'asta, probabilmente la stessa sorte che toccheranno al figlio che ha proseguito la tradizione di famiglia.

Se vuoi aggiornamenti su IN SVIZZERA MAXISEQUESTRO DI SUPERCAR inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Catino | 04 novembre 2016

Vedi anche

Eric Clapton mette in vendita la Ferrari f40

Eric Clapton mette in vendita la Ferrari f40

Il musicista ha messo in vendita l’esemplare ad un prezzo che supera il milione di euro

Mazda HCCI: dal 2018 motori senza candele

Mazda HCCI: dal 2018 motori senza candele

Il sistema HCCI che equipaggerà i futuri motori SKYACTIV a benzina permetterà di abbattere i consumi del 30%.

Paga la tassa alla motorizzazione in monete

Paga la tassa alla motorizzazione in monete

L'incredibile iniziativa di un uomo americano che si è presentato negli uffici con una carriola piena di spiccioli ammontanti a 2.987,45 dollari

Back to top