Autovelox al confine con l'Italia: boom di multe in Svizzera

A Chiasso le sanzioni ammontano a oltre 8 milioni di franchi, circa 7,3 milioni di euro

Al confine italo-elvetico di Chiasso-Brogeda c'è un autovelox piazzato dalle autorità svizzere che è una miniera d'oro. Il dispositivo ha infatti fatto multare ben 68.382 automobilisti, grazie soprattutto al fatto che in quel frangente il limite di velocità scende improvvisamente da 120 a 100 km/h.

Il totale raccolto da questa pioggia di multa ammonta a oltre 8 milioni di franchi, circa 7,3 milioni di euro.

La polizia cantonale ticinese ha sbandierato il "successo" sottolineando come il radar sanzioni un automobilista ogni 4 minuti. "Il 54% è straniero" spiegano le forze dell'ordine elvetiche. I pizzicati sono infatti soprattutto italiani.

Tante anche le patenti ritirate. In Svizzera la tolleranza è minima e basta superare di pochissimi chilometri orari il limite massimo consentito per entrare nella fascia 'multabile'. Il 'primato' appartiene ad un automobilista che è sfrecciato a 199 km/h.

"Impiegheremo tutti questi soldi in manovre di rientro", hanno spiegato diversi parlamentari elvetici.

 

 

 

 

Se vuoi aggiornamenti su AUTOVELOX AL CONFINE CON L'ITALIA: BOOM DI MULTE IN SVIZZERA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Catino | 29 settembre 2016

Vedi anche

Guida autonoma, Uber sospende i test

Guida autonoma, Uber sospende i test

La decisione dopo un incidente accaduto a Tempe, in Arizona

Duellava con le supercar a bordo di una moto: 2 anni di carcere

Duellava con le supercar a bordo di una moto: 2 anni di carcere

Eugene Edward McMahel, militare americano di stanza a Vicenza noto on line come Max Wrist, riprendeva le sue imprese per poi caricarle su Youtube

Alfa Romeo Giulia Milano, in Cina 33" per venderne 350 online

Alfa Romeo Giulia Milano, in Cina 33" per venderne 350 online

E' accaduto durante un evento promosso da Alibaba, il "Tmall Super Brand Day"