Ecco le cinque strade più belle d'Europa

Una selezione di quelle che, secondo noi, sono le più belle strade europee.

Dopo la classifica delle più belle strade italiane, è ora il turno dei più affascinanti itinerari europei. Abbiamo selezionato cinque tra quelle che, secondo noi, sono le più appaganti strade da percorrere in Europa.

Route One, Islanda

I paesaggi incontaminati dell'Islanda fanno da scenario ad un itinerario che non ha eguali in Europa e nel mondo. Dai celebri geyser, alle pianure di lava, dai deserti di cenere, alle cascate e alle sorgenti termali. Il lato selvaggio di questo Paese emerge in tutta la sua bellezza percorrendo la Route One, o strada circolare n. 1, che costeggia l'intera isola per oltre 1.200 chilometri e costituisce una delle principali vie di comunicazione. La strada prevede alcuni tratti di sterrato e per questo è particolarmente adatta per gli amanti del fuoristrada. E' possibile effettuare delle deviazioni per visitare visitare la cascata di Dettifoss, le sorgenti calde a Myvatn e fare whale-watching (avvistamento di balene) a Husavik, sulla costa settentrionale. Il percorso, che è stato ultimato solo nel 1974, comincia e finisce nella capitale Reykjavik e si percorre in circa una settimana o al massimo 10 giorni.

Strada Panoramica sui Pirenei, Spagna

Cambiando decisamente clima, uno dei percorsi più panoramici della Spagna è quello che attraversa la celebre catena montuosa dei Pirenei. La strada N260, nota anche come Eje Pirenaico, inizia a Biescas, nella Spagna nord-orientale, e termina al confine con la Francia, da cui si può proseguire fino a raggiungere l'Oceano Atlantico nella fascinosa cittadina di Biarritz. Questo percorso, molto amato dai motociclisti di tutta Europa, è caratterizzato da tornanti irregolari, gole e passaggi stretti, dato che è stato creato unendo precedenti strade di montagna.

Country Road 63, Norvegia

Un altro Paese europeo caratterizzato da paesaggi mozzafiato è la Norvegia. Qui si snoda la Country Road 63, una strada panoramica che comprende tornanti a strapiombo con pendenze mozzafiato e, ovviamente, una vista impagabile delle montagne circostanti e dei celebri fiordi. Si tratta di una strada abbastanza impegnativa a causa delle condizioni climatiche estreme, ma gli intrepidi che la affrontano vengono ripagati da una sorprendente varietà di panorami e microclimi, in un percorso relativamente breve (circa 100 chilometri). L'itinerario comincia ad Andalsnes e arriva al villaggio di Stryn, attraverso i paesi di Valldal e Geiranger. A causa della presenza di neve profonda e del rischio di valanghe, la strada è aperta solo tra fine maggio e novembre.

Military Road, Isola di Wight

Questa strada militare, costruita nel XIX secolo per difendere l'Isola di Wight dall'invasione di Napolerone III, si rivela una delle più spettacolari del sud dell'Inghilterra. La Military Road è un tratto della più lunga A3055 che costeggia tutta l'isola. Parte da Chale e termina a Freshwater Bay, famosa per le sue scogliere a picco sul mare. E' possibile percorrere anche un itinerario a strapiombo sul mare, la cui agibilità è però ridotta a causa di una importante frana che ha colpito la zona nel 2014.

Route de Crete, Francia

E' possibile trovare un canyon a poche centinaia di chilometri dall'Italia? La risposta è sì, nella Provenza più incontaminata. La strada Route de Crete attraversa quello che è noto come il Grand Canyon d'Europa: le Gorges du Verdon, delle gole profonde fino a 700 metri. L'itinerario forma una sorta di anello partendo dal villaggio di Palud-sur-Verdon per arrivare nella stessa località dopo circa 23 chilometri. La strada che attraversa le gole è ricca di tornanti e passaggi stretti, e nella sua parte a nord è percorribile solo a senso unico.

Ovviamente l'elenco di strade belle da percorrere potrebbe essere molto più lungo. Esistono percorsi dai panorami mozzafiato in tutta Europa. Voi siete d'accordo con le nostre proposte?

Se vuoi aggiornamenti su ECCO LE CINQUE STRADE PIÙ BELLE D'EUROPA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Tomelleri | 07 settembre 2016

Vedi anche

Olio motore: come scegliere quello giusto?

Olio motore: come scegliere quello giusto?

Controllare sempre il libretto d’uso e manutenzione per conoscerne la viscosità.

Fiat Oltre: c’era una volta l’Hummer italiano

Fiat Oltre: c’era una volta l’Hummer italiano

In occasione del Motor Show di Bologna del 2005 fece il suo debutto un originale fuoristrada firmato Fiat con chiare origini militari.

Mercedes, il dopo Rosberg si chiama Alonso?

Mercedes, il dopo Rosberg si chiama Alonso?

Spifferi dal circus: contatti avviati tra il team tedesco ed il pilota asturiano