Belgio, polemica per un cartellone pubblicitario: “Offende gli italiani”

Un maiale che getta immondizia da una Fiat 500 anni 60. È polemica

Belgio, polemica per un cartellone pubblicitario: "Offende gli italiani"

di Giovanni Mercadante

26 luglio 2016

Un maiale che getta immondizia da una Fiat 500 anni 60. È polemica

L’ultima campagna pubblicitaria lanciata dal governo della Vallonia, in Belgio, mostra una Fiat 500 degli anni 60 con alla guida un maiale che si sporge dal finestrino e getta un sacco di immondizia. Il messaggio è abbastanza chiaro: gli italiani sono sporcaccioni e non hanno rispetto per il decoro e l’ambiente.

Dopo la segnalazione di un membro belga del Fiat 500 club Italia è così partita l’indignazione generale dei “cinquecentisti” di tutto il mondo che hanno inviato una mail agli indirizzi dei membri del governo belga: “Spett.le Sofico, Ministri della Wallonie, Vivacitè, – si legge nella lettera- La vostra campagna pubblicitaria in corso sulle autostrade belghe sorprende e lascia sbigottiti: l’abbinamento di un maiale alla Fiat 500 storica offende la sensibilità degli oltre quattrocentomila suoi possessori in tutto il mondo, e come tale mi sento profondamente offeso anche io”.

 

Adesso si attende una risposta dal governo, intanto il nostro Ministro degli Affari Esteri ha fatto un’interrogazione parlamentare sul caso: “L’accostamento creato in Vallonia, intacca l’onorabilità del marchio Fiat e colpisce al cuore il Fiat 500 Club e la sensibilità di migliaia di collezionisti d’auto d’epoca in tutto il mondo. Attendiamo la risposta del ministro per capire quali iniziative intenda assumere”.