Casey Stoner, il ritorno in MotoGP

L’australiano tra i protagonisti a Zeltweg, ma è tutta la casa di Borgo Panigale a brillare: 1° Dovizioso, 2° Iannone

Casey Stoner, il ritorno in MotoGP

di Giuseppe Catino

20 luglio 2016

L’australiano tra i protagonisti a Zeltweg, ma è tutta la casa di Borgo Panigale a brillare: 1° Dovizioso, 2° Iannone

Casey Stoner torna in sella ad una Ducati e brilla nel primo dei due giorni di test a Zeltweg. L’australiano, per nulla arrugginito, ha ottenuto un ottimo quarto tempo.

Ma è stata tutta la casa di Borgo Panigale a brillare. Il crono più veloce è quello di Dovizioso, il secondo di Iannone. Ma per avere una idea del momento magico, basti pensare che nella graduatoria dei primi dieci tempi ci sono otto moto equipaggiate con motore Ducati.

Il test ha dunque messo in mostra un Casey Stoner in discreta condizione. Non è escluso che la scuderia italiana possa, attraverso una wild card, concedere al pilota due volte campione del mondo la possiblità di essere presente al prossimo Gran Premio d’Austria.

Ecco tutti i tempi del primo giorno di test a Zeltweg:

1. Dovizioso (Ducati, 1’23″764/35 giri); 2. Iannone (Ducati, 1’24″347/35); 3. Redding (Ducati Pramac, 1’24″461/43); 4. Stoner (Ducati, 1’24″502/33); 5. Viñales (Suzuki, 1’24″595/40); 6. Barbera (Suzuki, 1’24″649/39); 7. Laverty (Ducati Aspar, 1’24″751/33); 8. Petrucci (Ducati Pramac, 1’24″992/44); 9. V. Rossi (Yamaha, 1’25″054/60); 10. Hernandez (Ducati Aspar, 1’25″171/28); 11. Lorenzo (Yamaha, 1’25″175/42); 12. Espargaro (Suzuki, 1’25″223/32); 13. Miller (Honda Marc VDS, 1’25″345/39); 14. Crutchlow (Honda LCR, 1’25″438/41); 15. Baz (Ducati Avintia, 1’25″994/48); 16. Kallio (Ktm, 1’26″056/53); 17. Rabat (Honda Marc VDS, 1’26″195/48); 18. Luthi (Ktm, 1’26″405/43).

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...