Il Telelaser, l'evoluzione dell'autovelox

Il nuovo macchinario è in grado di rilevare infrazioni fino a circa 1200 metri di distanza

Chissà se ve ne siete accorti. Da qualche giorno, per le strade di alcuni comuni italiani ha preso il via la sperimentazione del nuovo Telelaser, un apparecchio che è in grado di rilevare un’infrazione per eccesso di velocità ad una distanza di 1200 metri.

Il telelaser si può considerare come una evoluzione dell’autovelox: ha una telecamera che viene manovrata da un agente che puntando alla targa dell’auto, avrà in modo istantaneo tutti i dati relativi alla velocità, all’assicurazione e revisione del mezzo.

Non solo: è in grado di scattare una foto all’interno dell’abitacolo per accertarsi che il guidatore abbia correttamente indossato la cintura di sicurezza e che non stia parlando al telefono. I trasgressori non hanno scampo.

Se vuoi aggiornamenti su IL TELELASER, L'EVOLUZIONE DELL'AUTOVELOX inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giovanni Mercadante | 15 luglio 2016

Vedi anche

Nico Rosberg, annuncio su Facebook: Mi ritiro

Nico Rosberg, annuncio su Facebook: Mi ritiro

Annuncio a sorpresa del neo campione del mondo di Formula 1: a 31 anni dice basta

Lola, la prima Formula 1 con autorizzazione stradale

Lola, la prima Formula 1 con autorizzazione stradale

Freno a mano, frecce e tutto il resto: il sogno di pilotare una F1 in mezzo a pedoni e semafori può essere realizzato

Tecnologia Freevalve: addio all

Tecnologia Freevalve: addio all'albero a camme

La rivoluzionaria tecnologia Freevalve, che ha debuttato al Salone di Guangzhou, è stata sviluppata da Koenigsegg.