La Germania si prepara a dire addio alle auto a benzina e diesel

Bozza d'accordo: entro il 2030 sulle strade tedesche solo veicoli elettrici e ad idrogeno

La Germania si prepara a dire addio alle auto a benzina e diesel. Secondo notizie apprese da Bloomberg, il vice Ministro dell'economia tedesco, Rainer Baake, ha indicato l'anno 2030 come quello che vedrà l'inizio di una nuova era per il settore automobili.

Stop, dunque, a vetture inquinanti e via libera esclusivamente a quelle alimentate ad idrogeno ed elettricità. Baake ha comunicato la decisione nel corso della Tagesspiegel Climate Forum di Berlino.

Ovviamente non c'è ancora nulla di ufficiale, si parla di una bozza d'accordo, ma di certo la Germania vuole farsi trovare pronta per il 2050, dead line per la riduzione dell'emissione di anidride carbonica per una percentuale compresa tra gli 85 ed i 90 punti.

Un obiettivo che passa nevitabilmente per il comparto auto, recentemente travolto dallo scandalo Volkswagen.

La volontà tedesca di abbandonare diesel e benzina è stata preceduta da quella norvegese ed olandese. In entrambi i casi sono stati raggiunti degli accordi tra i partiti di sinistra e destra. Nei due paesi, a breve, potrebbe essere emanata una legge che consentirà la vendita esclusiva di auto elettriche ed ad idrogeno a partire dal 2025.

Se vuoi aggiornamenti su LA GERMANIA SI PREPARA A DIRE ADDIO ALLE AUTO A BENZINA E DIESEL inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Catino | 17 giugno 2016

Vedi anche

Dakar, 2017: Fiat Panda 4x4 Cross giunge al traguardo

Dakar, 2017: Fiat Panda 4x4 Cross giunge al traguardo

Si tratta della prima auto italiana a completare tutte le tappe

Automotive: come proteggere un’invenzione con i brevetti

Automotive: come proteggere un’invenzione con i brevetti

Una mini-guida per orientare nel modo più chiaro e semplice possibile chi ha intenzione di brevettare la propria invenzione.

Rosberg a Monaco se ne va in Ferrari

Rosberg a Monaco se ne va in Ferrari

Il campione del mondo di Formula 1 adora le auto della ex 'concorrenza'. Eccolo alle prese con un esemplare de LaFerrari