Morte Jules Bianchi, la famiglia chiede un risarcimento danni

“Cerchiamo giustizia per Jules, – ha dichiarato Philippe Bianchi, padre di Jules- e vogliamo stabilire la verità”

Morte Jules Bianchi, la famiglia chiede un risarcimento danni

di Giovanni Mercadante

27 maggio 2016

“Cerchiamo giustizia per Jules, – ha dichiarato Philippe Bianchi, padre di Jules- e vogliamo stabilire la verità”

A distanza di qualche mese dalla morte di Jules Bianchi, il pilota di Formula 1 deceduto dopo il terribile incidente al Gran Premio del Giappone 2014 e dopo un lungo periodo di coma, i familiari hanno deciso di chiedere un risarcimento danni alla Federazione Internazionale dell’automobilismo.

“La famiglia Bianchi – ha detto l’avvocato Julian Chamberlayne – è determinata a che questo procedimento legale chiami in causa tutte le parti coinvolte per fornire le risposte e accertare le responsabilità di ogni eventuale colpevole mancanza”.

Secondo la famiglia di Bianchi, a causare l’incidente e quindi la successiva morte del figlio sarebbero stati diversi soggetti, ognuno dei quali con precise responsabilità. La “progettazione, nei tempi, nell’organizzazione e lo svolgimento della gara”, svoltaai in “condizioni rischiose durante la stagione dei tifoni” sarebbero le due cause scatenanti dell’incidente.

“Cerchiamo giustizia per Jules, – ha dichiarato Philippe Bianchi, padre di Jules- e vogliamo stabilire la verità sulle condizioni che hanno portato all’incidente di nostro figlio durante il Gran Premio del Giappone abbiamo tante domande senza risposta e la netta sensazione che l’incidente e la morte di Jules si sarebbe potuta evitare se non fossero stati commessi una serie di errori”. 

 

No votes yet.
Please wait...