Matteo Salvini propone di far pagare il GRA ai romani

Scoppia la polemica

Matteo Salvini propone di far pagare il GRA ai romani

di Giovanni Mercadante

25 maggio 2016

Scoppia la polemica

Una proposta che sicuramente non piacerà ai romani quella di Matteo Salvini, ovvero di far pagare il pedaggio sul Grande Raccordo Anulare. 

A Radio 24, il leader del carroccio aveva detto: “Il modello è quello svizzero. Una volta all’anno, un bollino. Il sistema autostradale italiano lo uniformerei alla maniera svizzera. Lo farei pagare 40 auro da Nord a Sud e giri dove vuoi e come vuoi”.

Inoltre proprio lui nel 2013 -come ricorda il sito Roma Today-  scriveva su Facebook: “Grande Raccordo Anulare di Roma, cioè la Tangenziale. 68 kilometri di strada, 58 milioni di utenti all’anno. Gratis. Con tutto il rispetto per gli amici romani, è giusto???”

L’idea del leader della Lega, però, rischia adesso di diventare un boomerang per Giorgia Meloni, candidata sindaco di Fratelli D’Italia che il movimento “Noi con Salvini” sostiene alle prossime amministrative del 5 giugno. 

Alfio Marchini ha infatti subito colto la palla al balzo: 

 

“La coppia Salvini-Meloni ha la politica delle tasse e del balzello. Non avendo alcuna idea non possono che chiedere ulteriori tasse ai romani. È un annuncio coerente con la storia di Salvini che ha sempre detto che bisogna pagare il Gra. Una roba folla, che si commenta da sola, non sono sorpreso. Mi sorprende invece la Meloni che dice di amare Roma e poi avalla una follia come questa”.