La Tesla Model S (autonoma) si infila sotto ad un camion

E adesso è guerra tra la casa madre e il cliente.

La Tesla Model S (autonoma) si infila sotto ad un camion

di Giovanni Mercadante

16 maggio 2016

E adesso è guerra tra la casa madre e il cliente.

Non solo la Google Car. Anche la Tesla Model S ha dimostrato di non essere ancora completamente all’altezza per quanto riguarda la sicurezza di un’auto a guida autonoma. Qualche giorno fa, nello Utah, la Tesla si è parcheggiata -se così possiamo dire- sotto il cassone di un camion in autostrada. A bordo non c’era nessuno, fortunatamente ma al ritorno il proprietario si è trovato la brutta sorpresa.

 

Dalla casa madre che ha ricostruito l’accaduto, però, fanno sapere che dietro all’incidente ci sia un errore umano: il software che per il parcheggio autonomo, funziona da smartphone e può guidare a distanza l’auto. Secondo la Tesla il proprietario della Model S avrebbe, per errore, attivato un comando sbagliato e così l’auto sarebbe finita sotto al camion. Adesso è un continuo scambio di accuse tra cliente e casa madre ma quest’ultima ha fatto sapere che il sistema “Summon” (quello utilizzato per guidare l’auto da smartphone) è ancora in fase Beta (ovvero in sperimentazione) e che il proprietario prima di utilizzarlo ha accettato le condizioni di utilizzo.