Nurburgring, ma quanto mi costi? L’acquisto di un miliardario russo

Viktor Kharitonin rileva il 99% delle quote azionarie del circuito tedesco

Nurburgring, ma quanto mi costi? L'acquisto di un miliardario russo

di Giuseppe Catino

28 aprile 2016

Viktor Kharitonin rileva il 99% delle quote azionarie del circuito tedesco

Lui si chiama Viktor Kharitonin ed è l’uomo che salvato due volte il Nurburgring. Il miliardario, proprietario della Pharmstandard, azienda leader del mercato farmaceutico russo, ha rilevato il 99% delle quote azionarie del circuito.

Kharitonin nel 2014 aveva già acquistato l’80% delle azioni del Nurburgring, sborsando circa 183 milioni di euro. Operazione che aveva impedito il fallimento, e la conseguente chiusura, del glorioso complesso che, oltre alla pista, comprende anche l’anello nord di 21 chilometri.

Stavolta l’acquisto è costato 38 milioni di euro. Kharitonin ha il 99% delle azioni, l’1% resta tra le mani di GetSpeed.

Secondo quanto ha riferito Forbes Russia, il tycoon russo vuole far tornare la Formula 1 al Nurburgring, dopo l’assenza del 2015 causato dal mancato accordo tra i vertici del circuito e Bernie Ecclestone.