Tesla pensa ad un network per la ricarica delle sue auto

L'azienda sta stringendo accordi con hotel, ristoranti e centri commerciali per dare vita al progetto Destination Charging

Si chiama Destination Charging ed è il progetto della Tesla che prevede un fitto network di postazioni di ricarica per le sue auto.

Per questo motivo, nelle ultime settimane, la casa di Palo Alto sta stringendo accordi con hotel, ristoranti e centri commerciali.

Chi possiede una Tesla potrà contare sulla mappa che, attraverso il navigatore, mostrerà tutti i Tesla Wall Connector. Per i commercianti un doppio affare: ne guadagneranno in visibilità ed in una clientela che, nel corso di una ricarica, potrebbe facilmente darsi allo shopping o concedersi un pasto.

Per incentivare il suo "Destination Charging", Tesla promette di ricevere i primi due connettori a costo zero. Inoltre, chi vuole, può segnalare alla azienda americana una location, che poi sarà successivamente valutata.

In Italia, attualmente, il punto di ricarica più a meridione si trova a Roma. Milano e Verona hanno invece ben due postazioni.

E' un momento felice per la casa di Elon Musk. La nuova Model 3 ha incassato già 115 milioni per 115mila esemplari prenotati.

 

 

Se vuoi aggiornamenti su TESLA PENSA AD UN NETWORK PER LA RICARICA DELLE SUE AUTO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Catino | 27 aprile 2016

Vedi anche

Paga la tassa alla motorizzazione in monete

Paga la tassa alla motorizzazione in monete

L'incredibile iniziativa di un uomo americano che si è presentato negli uffici con una carriola piena di spiccioli ammontanti a 2.987,45 dollari

Cambio a doppia frizione: come funziona?

Cambio a doppia frizione: come funziona?

I segreti del cambio che ha rivoluzionato le trasmissioni automatiche

Motore: la combustione interna come non l

Motore: la combustione interna come non l'avete mai vista

Una clip da non perdere che mostra uno straordinario esperimento