Guidare in tarda età fa bene alla salute

Lo rivela un recente studio della Columbia University pubblicata sul Journal of the American Geriatrics Society.

Una ricerca scientifica della Columbia University pubblicata sul Journal of the American Geriatrics Society, ha analizzato uomini e donne over 55 e ha scoperto che smettere di guidare fa male alla salute.

Chi decide, in età avanzata, di compiere questo passo,  potrebbe incorrere in stati d’animo di tristezza, raddoppiando addirittura il rischio di depressione, per non parlare di un peggioramento dei rapporti sociali con amici e parenti. Tra gli altri comportamenti rilevati da chi smette di guidare c’è anche un calo delle capacità cognitive e un rischio di mortalità maggiore del 68%.

In età ancora più avanzata, verso gli 80-90, la patente viene rinnovata con alcuni vincoli, si sa, ci sono riflessi sempre meno pronti, il campo visivo non è lo stesso ma i risultati dello studio parlano chiaro: guidare fa bene alla salute.

Se vuoi aggiornamenti su GUIDARE IN TARDA ETÀ FA BENE ALLA SALUTE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giovanni Mercadante | 12 aprile 2016

Vedi anche

Nico Rosberg, annuncio su Facebook: Mi ritiro

Nico Rosberg, annuncio su Facebook: Mi ritiro

Annuncio a sorpresa del neo campione del mondo di Formula 1: a 31 anni dice basta

Lola, la prima Formula 1 con autorizzazione stradale

Lola, la prima Formula 1 con autorizzazione stradale

Freno a mano, frecce e tutto il resto: il sogno di pilotare una F1 in mezzo a pedoni e semafori può essere realizzato

Tecnologia Freevalve: addio all

Tecnologia Freevalve: addio all'albero a camme

La rivoluzionaria tecnologia Freevalve, che ha debuttato al Salone di Guangzhou, è stata sviluppata da Koenigsegg.