Valentino Rossi torna alla Ducati!

Una fonte sicura ci ha svelato retroscena e scoop: ecco tutti i dettagli dell’operazione

 

Avremmo voluto tenere la notizia nascosta ancora per un po', poi però la prima "tappa" del Mondiale della MotoGp ci ha suggerito di uscire allo scoperto. Anche perché la novità è giunta a noi attraverso un canale affidabile, da una fonte che si trova ad operare in un ambiente che fa gli interessi di molti piloti (lo scriviamo "a bassa voce"...si tratta della "Drive here, drive there"; per chi non conosce la lingua inglese la traduzione è "Guida qui, guida lì").

Bene, arriviamo al dunque, anche perché si sa...quando ci si trova a custodire una notizia fin troppo segreta e unica...la prima cosa che si pensa è: "quando possiamo svelarla? A chi la raccontiamo?" Abbiamo scelto voi! Valentino Rossi nel 2017 guiderà una Ducati e Lorenzo rimarrà in casa Yamaha. Proprio così!

Quando tutti, addetti ai lavori e appassionati, credevano che sarebbe avvenuto il contrario, la prima gara del motomondiale 2016 ha nascosto dietro alcune gesta e alcuni gesti dei protagonisti questa notizia clamorosa. Procediamo a piccoli passi.

La Yamaha è arrivata a Losail dicendo che sia Lorenzo che Valentino Rossi avevano ricevuto la proposta di rinnovo dei contratti...e questo è vero. Poi però lo spagnolo è andato subito forte in Qatar (pole, giro veloce e vittoria) e gli equilibri si sono nuovamente inclinati. Durante la gara Valentino Rossi, costantemente dietro al trio Lorenzo, Dovizioso e Marquez, ha avuto modo di riflettere un po' e il gesto fatto da Lorenzo (quello del "cucirsi la bocca") deve averlo "stonato" non poco. Tutto chiaro per il 2016: Lorenzo è al top e se ne frega di Rossi e degli altri, né tanto meno parlerà di veleni e odi; Valentino Rossi che invece credeva nell'appoggio esclusivo della Yamaha (anche per riequilibrare i rapporti inclinati la scora stagione) si ritrova invece a fare lo scudiero di un cavallo già in corsa.

Risultato: Rossi ha provato a spingere fuori dalla porta di casa Lorenzo, dicendo che "per andare a correre con la Rossa di Borgo Panigale ci vogliono le "palle". Lorenzo ha fatto finta di non aver sentito nulla e ha risposto in pista; così la selezione naturale stavolta ha deciso che il più giovane e al momento il più forte rimanga padrone del territorio di Casa, mentre il più anziano e al momento meno performante emigri alla ricerca di altre terre. In sostanza Valentino Rossi se ne andrà dalla Yamaha, ma qui accade il colpo di scena: ha scelto ancora la Ducati e lo ha fatto pensando a Lorenzo, per dimostrargli che lui "le palle" le ha e che può batterlo guidando la moto più difficile. Scenari da Fanta MotoGp? Non proprio...la verità è che la MotoGp corre veramente forte e quando il "pesce di aprile" bussa alle porte tutto diventa più spassoso oltre che veloce! Buon Gp di Argentina!


 

Se vuoi aggiornamenti su VALENTINO ROSSI TORNA ALLA DUCATI! inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Parente | 01 aprile 2016

Vedi anche

Quanto costa mantenere una supercar?

Quanto costa mantenere una supercar?

Il budget per mantenere un’auto sportiva è importante, ma non mancano le possibilità di risparmiare.

Ferrari 458 Italia, record sulla Tianmen Mountain

Ferrari 458 Italia, record sulla Tianmen Mountain

E' considerata la strada più pericolosa e tortuosa del mondo: la salita percorsa in soli 10' 31" 945

Harley and the Davidsons, la serie tv dedicata al mito delle moto

Harley and the Davidsons, la serie tv dedicata al mito delle moto

Arriverà anche in Italia la miniserie dedicata ai primi anni di vita dello storico marchio