Tornano gli incentivi Gpl e Metano, ma bisogna affrettarsi

In 674 comuni fondi complessivi per un milione e 800mila euro

Gli incentivi Gpl e Metano tornano dopo una "pausa" di 4 anni. Sospesi nel 2012, sono rientrati in vigore a partire dal 22 marzo 2016. Convertire la propria auto in 674 comuni italiani (Parma capofila) darà luogo ad un incentivo economico, ma bisogna affrettarsi.

I fondi disponibili, eccedenze di altri finanziamenti concessi in precedenza, ammontano ad un milione ed 800 mila euro. Saranno ovviamente rilasciati fino ad esaurimento e sono così suddivisi: 1,5 milioni di euro per la trasformazione di auto Euro 2 ed Euro 3 immatricolate dopo l'1 gennaio 1997. Ciascun contributo è di 500 euro per il GPL e di 600 euro per il metano, di cui150 euro sono a carico dell'officina installatrice.

La seconda tranche di 300mila euro è invece destinata ai veicoli commerciali leggeri inferiori a 3,5 t ed immatricolati dopo l'1 gennaio 1997. In questo caso il contributo è di 750 euro per il GPL e di 1000 per il metano.

 

 

 

Se vuoi aggiornamenti su TORNANO GLI INCENTIVI GPL E METANO, MA BISOGNA AFFRETTARSI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Catino | 24 marzo 2016

Vedi anche

Due morti alla Targa Florio: rally annullato

Due morti alla Targa Florio: rally annullato

Le vittime sono il pilota messinese Mauro Amendolia ed il commissario di gara Giuseppe Laganà

Formula E a Roma ad aprile 2018

Formula E a Roma ad aprile 2018

Via libera dal Campidoglio: per un triennio la competizione approderà nella Capitale

Incidente in Formula 4, Billy Monger perde entrambe le gambe

Incidente in Formula 4, Billy Monger perde entrambe le gambe

Il giovanissimo pilota inglese, 17 anni, si è scontrato con la vettura di Patrik Pasma