Alonso: "Il mio sogno è la Mercedes"

Fernando Alonso festeggia i 15 anni di carriera in Formula 1: "Ecco cosa mi disse mio padre la sera prima del mio esordio in Australia".

Fernando Alonso ha parlato del suo futuro in Formula 1 in occasione dei festeggiamenti per i 15 anni di carriera nella categoria motoristica più ambita. Il pilota asturiano ha ricordato le stagioni passate ed ha confessato il suo amore per la Mercedes, non certo il massimo per la sua McLaren.

Mentre i colleghi erano impegnati con gli ultmi test a Barcellona, Alonso si è goduto la ricorrenza all'interno del Museo che gli è stato dedicato, rilasciandoo una intervista all'emittente spagnola Tve.

"Ricordo molto bene il giorno del mio esordio in Formula 1. Gran Premio d'Australia. E ricordo molto bene le parole che mi disse mio padre la sera prima. Figliolo vai a dormire e vivi il momento. Ho seguito il consiglio ed ho vissuto, cogliendolo, ogni attimo della Formula 1. Perché in questa categoria non c'è una seconda possibilità".

Dal 2000 ad oggi sono cambiate tante cose in Formula 1. "Adesso ci sono vetture più lente rispetto al passato, diciamo che il piacere della guida è un po' venuto meno".

15 anni di carriera in Formula 1, due volte campione del Mondo. Quanto ancora potrà dare Alonso a questo sport? "Ho davanti altri due anni di gare, poi chiederò al mio corpo. Sono da 30 anni alla guida di una vettura. Mi piacerebbe disputare Le Mans, tornare al Karting. Ma ora come ora non saprei davvero".

Infine, il sogno. "Mi piacerebbe guidare la Mercedes, perché il mio obiettivo è sempre stato andare dove c'è la macchina migliore". Un complimento per la scuderia tedesca, ma chissà come avranno preso queste dichiarazioni dalle parti di Woking.

Se vuoi aggiornamenti su ALONSO: "IL MIO SOGNO È LA MERCEDES" inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Catino | 07 marzo 2016

Vedi anche

Olio motore: come scegliere quello giusto?

Olio motore: come scegliere quello giusto?

Controllare sempre il libretto d’uso e manutenzione per conoscerne la viscosità.

Fiat Oltre: c’era una volta l’Hummer italiano

Fiat Oltre: c’era una volta l’Hummer italiano

In occasione del Motor Show di Bologna del 2005 fece il suo debutto un originale fuoristrada firmato Fiat con chiare origini militari.

Mercedes, il dopo Rosberg si chiama Alonso?

Mercedes, il dopo Rosberg si chiama Alonso?

Spifferi dal circus: contatti avviati tra il team tedesco ed il pilota asturiano