Scandalo Volkswagen, la casa tedesca vende di più

Sorprese dai dati post Dieselgate: in aumento vendite a privati e case di noleggio

Lo scandalo Volkswagen non ha frenato le vendite della casa automobilistica tedesca. Anzi. Le ha incredibilmente aumentate. E ciò sia per quanto riguarda le vendite ai privati che quelle alle società di noleggio.

Qualcuno avrà tremato anche nel momento in cui si sono visti recapitare il messaggio in cui si annunciava il rinvio della presentazione dei risultati 2015 e dell'asemblea degli azionisti.

Eppure, le vendite Volkswagen non mostrano segni di cedimenti. Anzi. In Europa volano a +1,9%, anche se segnano il passo sul fronte interno. In Germania lo scorso anno si è chiuso con un buon +3,9%, ma a gennaio ecco spuntare un poco incoraggiante -8%.

La fabbrica teutonica può però sorridere se guarda ai dati dello stesso mese relativi al'Italia: +20% con 2mila auto in più, 1.200 delle quali acquistate da clienti privati.

Preoccupa invece il fronte Usa. Il mercato americano non fa sconti al Dieselgate, condannando il marchio tedesco ad un -4,8% nel 2015 e ad uno sprofondo rosso di -14,6% a gennaio.

Leonardo Buzzavo, docente di Strategie di Marketing all'Università Ca' Foscari di Venezia, in una intervista rilasciata al Corriere della Sera prevede che la Volkswagen riuscirà ad assorbire il colpo. "Il capitale di fiducia conquistato nei confronti della clientela è enorme".

 

 

 

Se vuoi aggiornamenti su SCANDALO VOLKSWAGEN, LA CASA TEDESCA VENDE DI PIÙ inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Catino | 09 febbraio 2016

Vedi anche

Dakar, 2017: Fiat Panda 4x4 Cross giunge al traguardo

Dakar, 2017: Fiat Panda 4x4 Cross giunge al traguardo

Si tratta della prima auto italiana a completare tutte le tappe

Automotive: come proteggere un’invenzione con i brevetti

Automotive: come proteggere un’invenzione con i brevetti

Una mini-guida per orientare nel modo più chiaro e semplice possibile chi ha intenzione di brevettare la propria invenzione.

Rosberg a Monaco se ne va in Ferrari

Rosberg a Monaco se ne va in Ferrari

Il campione del mondo di Formula 1 adora le auto della ex 'concorrenza'. Eccolo alle prese con un esemplare de LaFerrari