Ferrari: omologata la nuova scocca

La Ferrari è pronta per ottenere l’omologazione per la FIA per poter fare i test invernali del prossimo 22 febbraio a Barcellona.

Dopo il superamento del Crash test frontale al centro CSI di Bollate, la Ferrari è pronta per ottenere l’omologazione per la FIA per poter fare i test invernali del prossimo 22 febbraio a Barcellona.

 

Secondo le indiscrezioni, i tecnici di Maranello hanno lavorato ad un muso corto portandolo alle dimensioni minime concesse ovviamente senza violare il regolamento. Questa visione corta consente di incrementare la portata d’aria nella parte inferiore del telaio: ciò influenza positivamente il carico aerodinamico generato nel Diffusore posteriore. Si dice che il disegno del muso Ferrari, quindi, potrebbe essere una via di mezzo tra il layout Mercedes e lo stile Toro Rosso. La scocca sarà comunque più lunga: un telaio di 20 mm più alto rispetto al precedente e più lungo in grado di ospitare al suo interno lo scambiatore di calore del turbo compressore. L’intercooler aria/acqua adesso è collocato sopra al serbatoio di carburante. É stata rivista anche la parte anteriore che sopporterà alcuni carichi data l’adozione della sospensione anteriore con schema push rod.

Se vuoi aggiornamenti su FERRARI: OMOLOGATA LA NUOVA SCOCCA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giovanni Mercadante | 26 gennaio 2016

Vedi anche

Una Ferrari 275 GTB/4 del 1967

Una Ferrari 275 GTB/4 del 1967

L'esemplare del Cavallino Rampante potrà essere acquistato durante una seduta del 5 giugno

Paura durante la gara del CEV Moto2: esplosione in pista

Paura durante la gara del CEV Moto2: esplosione in pista

Incidente per Xavi Cardelus, la sua moto perde il serbatoio che va a fuoco tra i piloti che stavano sopraggiungendo

Ferrari 365 GT4 BB: l

Ferrari 365 GT4 BB: l'auto che il Drake non voleva costruire

La storia della prima Ferrari con motore 12 cilindri in posizione centrale.