500 Tiger rubata a Milano e subito ritrovata

Sospiro di sollievo per il proprietario, primo cliente della boutique di motori diretta da Carlo Borromeo. L'allarme lanciato anche da Lapo Elkann

Lapo Elkann era stato tra i primi a lanciare in rete l'allarme, via tweet, non appena appresa la notizia del furto dell'Abart 595 ''Tiger'' realizzata dalla Garage Italia Customs del rampollo di casa Fiat.

Un tam tam che si è diffuso attraverso la rete (in particolare attraverso i canali social) e che ha aiutato le ricerche. Alla fine la vettura è stata ritrovata e riconsegnata al legittimo proprietario, primo cliente della boutique di motori diretta da Carlo Borromeo.

Un weekend parecchio movimentato che si è chiuso bene. La vettura è ispirata ads uno dei più noti cartoni animati della storia: l'Uomo tigre.

"Con i nostri clienti abbiamo un rapporto personale", ha sottolineato Carlo Borromeo all'Ansa "Abbiamo allertato social come Facebook, Instagram, Linkedin, Twitter. Il messaggio è stato amplificato grazie a Lapo, alla fine la vettura è stata rinvenuta".

Tre le segnalazione giunte via Facebook a Garage Italia Customs. E' probabile che il ladro si sia sbarazzato della vettura quando ha notato che il suo furto ha fatto parecchio rumore.

"Abbiamo in mente di proteggere i nostri prodotti da furti ed atti vandalici con pacchetti assicurativi ad hoc", ha dichiarato Carlo Borromeo "Siamo in contatto con diverse compagnie".

Se vuoi aggiornamenti su 500 TIGER RUBATA A MILANO E SUBITO RITROVATA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Catino | 10 dicembre 2015

Vedi anche

Olio motore: come scegliere quello giusto?

Olio motore: come scegliere quello giusto?

Controllare sempre il libretto d’uso e manutenzione per conoscerne la viscosità.

Fiat Oltre: c’era una volta l’Hummer italiano

Fiat Oltre: c’era una volta l’Hummer italiano

In occasione del Motor Show di Bologna del 2005 fece il suo debutto un originale fuoristrada firmato Fiat con chiare origini militari.

Mercedes, il dopo Rosberg si chiama Alonso?

Mercedes, il dopo Rosberg si chiama Alonso?

Spifferi dal circus: contatti avviati tra il team tedesco ed il pilota asturiano