Volkswagen, conti in rosso dopo 15 anni a causa del Dieselgate

Intanto una ricerca, stima 60 morti in più solo in America a causa delle emissioni

Volkswagen, conti in rosso dopo 15 anni a causa del Dieselgate

di Giovanni Mercadante

29 ottobre 2015

Intanto una ricerca, stima 60 morti in più solo in America a causa delle emissioni

C’era da aspettarselo. Volkswagen ha chiuso il terzo trimestre dell’anno in perdita netta di 1,67 miliardi di euro ed una operativa di 3,48 miliardi. Dopo oltre 15 anni ecco arrivare il primo rosso di bilancio. Secondo Bloomberg i ricavi sono stati vicino ai 51.5 miliardi, quindi sopra le attese, ma a causa dello scandalo Dieselgate l’attesa della società per gli utili sarà sotto i livelli del 2014.

La perdita del terzo trimestre, infatti, è da addebitare ai 6,7 miliardi di euro che il colosso tedesco dovrà sborsare per far fronte alle conseguenze dello scandalo sui motori diesel.

 

Intanto, uno studio condotto dal Mit e dall’Università di Havard ha calcolato che le tonnellate di Nox supplementari emesse nell’ambiente dalle sole auto negli Usa hanno causato 60 morti in più, causando spese sanitarie e sociali per 450 milioni di dollari.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...