F1 Monza, una speranza per salvarlo

Si discuterà giovedì prossimo l’emendamento sulla Legge di Stabilità che dovrebbe defiscalizzare l’investimento della Regione Lombardia.

F1 Monza, una speranza per salvarlo

di Giovanni Mercadante

20 gennaio 2015

Si discuterà giovedì prossimo l’emendamento sulla Legge di Stabilità che dovrebbe defiscalizzare l’investimento della Regione Lombardia.

Scade il prossimo 2016 il contratto tra l’autodromo di Monza e il circus per ospitare il GP d’Italia. Ovviamente per poter prolungare l’accordo servono soldi, quelli che al momento non ci sono ma c’è ancora qualche speranza.

Per salvare il Gp d’Italia, dovrebbe infatti essere reintrodotta nella Legge di Stabilità la defiscalizzazione dell’investimento della Regione Lombardia per l’autodromo (pari a 20 milioni di euro) che in un primo momento era stato tolto ma che a quanto pare sarebbe stato reintrodotto.

Ad annunciarlo la Gazzetta dello Sport che riporta l’annuncio di Ivan Capelli presidente dell’Automobile Club di Milano : “Quell’emendamento, stralciato prima di Natale, è stato di nuovo inserito nel decreto milleproroghe che dovrebbe essere in discussone giovedì”.

Adesso è tutto quindi nelle mani del Governo, secondo Andrea Dell’Orto, presidente Sias, Bernie Ecclestone richiederebbe il doppio: così si passerebbe dagli 11-12 a 20-22 milioni di euro l’anno. La cifra richiesta sarebbe troppo onerosa in virtù del fatto che l’ultimo bilancio di Monza ha registrato un fatturato leggermente rosso scendendo dai 32 ai 25 milioni di euro e per questo si cercherebbe di puntare anche ad altri eventi e non solo alla F1.

Potrebbe quindi tornare la SBK e in futuro la MotoGP ma vengono presi in considerazione anche altri sport come running e il ciclismo e un ritorno del museo che ospita convegni sfruttando la vetrina di Expo 2015. Come finirà?