Autostrade: ecco tutti gli aumenti tratta per tratta del 2015

Scattano gli aumenti anche nel 2015: appena sotto il tetto massimo dell'1,5% garantito dal Ministro Lupi.

Anno nuovo, stangata nuova sui pedaggi autostradali: dal primo gennaio infatti è scattato un aumento sull'intera rete dell'1,32% appena sotto il tetto massimo garantito da Maurizio Lupi.

Ecco nel dettaglio quali sono i pedaggi interessati agli aumenti: Asti-Cuneo: invariata; Ativa (Torino - Valle d'Aosta): 1,5%; Autocamionale della Cisa: 1,5%; Autostrada dei Fiori: 1,5%; Autostrada del Brennero: invariata; Autostrade Meridionali: invariata ; Autostrade per l'Italia: 1,46%; Autovie Venete: 1,5%; Brescia Padova: 1,5%; Centro Padane: invariata; Concessioni autostradali venete (Cav) 1,5%;  Milano Serravalle: 1,5%; Milano tangenziali: 1,5%; Raccordo autostradale Val D'Aosta (Rav) 1,5%; Satap (Torino-Milano, Torino-Piacenza, Tronco A4 e tronco A21): 1,5%; Società Autostrada Ligure Toscana (Salt) 1,5%; Società Autostrada Tirrenica (Sat): 1,5%; Società Autostrade Valdostane (Sav): 1,5%; Società italiana per il traforo autostradale del Fréjus (Sitaf): 1,5%; Strada dei Parchi: 1,5%;  Tangenziale di Napoli: 1,5%; Torino - Savona: 1,5%.

Da segnalare, inoltre, che la società dei Benetton "Atlantia" che gestisce il tratto italiano del Traforo del Monte Bianco ha annunciato che l'aumento è pari al 2,59% poiché si gestisce in base ad accordi bilaterali tra Francia e Italia: il 2,4% è legato alle maggiorazioni tariffarie mentre lo 0,19% è dovuto alla componente inflattiva.

 

Se vuoi aggiornamenti su AUTOSTRADE: ECCO TUTTI GLI AUMENTI TRATTA PER TRATTA DEL 2015 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giovanni Mercadante | 12 gennaio 2015

Vedi anche

La tesi di laurea è una moto: 110 e lode

La tesi di laurea è una moto: 110 e lode

Il 22enne Walter Castrogiovanni ha conseguito la laurea in disegno industriale presso l'Università di Palermo

Eric Clapton mette in vendita la Ferrari f40

Eric Clapton mette in vendita la Ferrari f40

Il musicista ha messo in vendita l’esemplare ad un prezzo che supera il milione di euro

Mazda HCCI: dal 2018 motori senza candele

Mazda HCCI: dal 2018 motori senza candele

Il sistema HCCI che equipaggerà i futuri motori SKYACTIV a benzina permetterà di abbattere i consumi del 30%.