Niente bollo per tre anni per chi acquista una nuova auto

Questa la proposta di legge dell’on. Capezzone che sarà presto discussa in aula alla Camera

Niente bollo per tre anni per chi acquista una nuova auto

di Redazione

17 dicembre 2014

Questa la proposta di legge dell’on. Capezzone che sarà presto discussa in aula alla Camera

Il presidente della commissione Finanze della Camera ha firmato una proposta di legge che ha ottenuto il via libera alla discussione in Aula. Nella norma è previsto che chi acquista un’auto nuova non paga il bollo per tre anni che potrebbero diventare cinque nel caso il veicolo acquisto sia ecologico. Una volta trascorso questo periodo la tassa verrà pagata in base all’effettivo inquinamento del veicolo, ovvero: più si inquina, più si paga.

Spiega Capezzone: “Si tratta di misure liberali, pro-consumatori, che possono dare ossigeno al settore auto. Da liberale, dopo il successo della riforma di Equitalia – impignorabilità della prima casa e dei beni dell’azienda – e dopo l’importante delega fiscale che abbiamo consegnato al Governo, si tratta di un terzo successo della Commissione Finanze a favore dei cittadini e di un nuovo rapporto tra fisco e contribuenti”. L’onorevole auspica che “vi sia una immediata calendarizzazione in Aula, già prima della sessione di bilancio” e che dunque venga approvata il prima possibile.

Una cosa del genere è già stata sperimentata nella Regione Lombardia grazie a Pierluigi Bonora, fondatore di Missione Mobilità: “Possiamo dire che una piccola parte di questo primo successo è anche nostra, perché siamo riusciti a trovare nel Presidente Capezzone forse l’unico rappresentante del mondo politico e istituzionale che si è preso a cuore il problema della crisi del settore e, soprattutto, ha mantenuto le promesse fatte portando avanti concretamente il Pacchetto Auto presentato alla filiera intera in occasione di un evento di Missione Mobilità. L’augurio è ora che il provvedimento continui il suo iter fino all’approvazione definitiva. Per questo sarà necessario il massimo supporto da parte di tutta la filiera automotive”.