Sciopero generale 12 dicembre: a rischio treni, aerei e mezzi pubblici

CGIL e UIL scioperano contro Legge di Stabilità e Jobs Act.

CGIL e UIL hanno indetto uno sciopero generale per venerdì 12 dicembre contro la Legge di Stabilità e la Riforma del Lavoro (il Jobs Act). Treni, navi aerei e trasporto pubblico locale subiranno uno stop per l'intera giornata lavorativa nelle maggiori città italiane tra cui Roma, Napoli, Milano e Torino.

Per quanto riguarda i treni, compresi Trenord, Trenitalia e Italo lo sciopero avrà durata dalla 9 alle 17. Garantiti i treni regionali in solo due fasce dalla 6 alle 9 e dalle 18 alle 21 oltre a quelli con partenza entro le 9 a arrivo entro le 10. I collegamenti Milano-Malpensa con il Malpensa Express non saranno garantiti ma potrebbero essere sostituiti da dei bus navetta.

Gli assistenti aeroportuali di volo e di terra sciopereranno invece per 8 ore dalle 10 alle 18, lo sciopero del personale ENAV sarà di 4 ore dalle 13 alle 17 mentre Alitalia  sciopererà dalle 12 alle 16.

Per il trasporto pubblico locale ogni città avrà modalità diverse di sciopero. A Roma i dipendenti Atac incroceranno le braccia dalle 9 alle 17; a Milano bus tram e metro regolari fino alle 19, ATM fa sapere che per il resto della giornata il servizio sarà regolare. In Toscana sciopero di otto ore: ATAF  gestioni sciopererà dalle 15,15 alle 23,15 mentre la LI-NEA GEST dalle 9,30 alle 17.

A Napoli la SITA si fermerà dalle 9 alle 17 mentre i mezzi Eva saranno fermi per tutta la giornata, infine a Torino la fascia a rischio sarà dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 20.

 

Se vuoi aggiornamenti su SCIOPERO GENERALE 12 DICEMBRE: A RISCHIO TRENI, AEREI E MEZZI PUBBLICI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giovanni Mercadante | 10 dicembre 2014

Vedi anche

Olio motore: come scegliere quello giusto?

Olio motore: come scegliere quello giusto?

Controllare sempre il libretto d’uso e manutenzione per conoscerne la viscosità.

Fiat Oltre: c’era una volta l’Hummer italiano

Fiat Oltre: c’era una volta l’Hummer italiano

In occasione del Motor Show di Bologna del 2005 fece il suo debutto un originale fuoristrada firmato Fiat con chiare origini militari.

Mercedes, il dopo Rosberg si chiama Alonso?

Mercedes, il dopo Rosberg si chiama Alonso?

Spifferi dal circus: contatti avviati tra il team tedesco ed il pilota asturiano