Aston Martin del ’72 all’asta

É stata ritrovata nei mesi scorsi dopo quarant’anni di permanenza in un garage. Potrebbe valere fino a 160 mila euro.

Aston Martin del '72 all'asta

di Giovanni Mercadante

14 settembre 2015

É stata ritrovata nei mesi scorsi dopo quarant’anni di permanenza in un garage. Potrebbe valere fino a 160 mila euro.

Una Aston Martin DBS V8 allestita dal carrozziere inglese Ogle Design della quale ne esistono solamente due esemplari, è stata ritrovato nei giorni scorsi dopo quarant’anni di permanenza in un garage e il prossimo 14 ottobre verrà battuta all’asta. Il suo valore potrebbe raggiungere i 160 mila euro.

Tra le sue caratteristiche troviamo, il telaio tubolare in acciaio (con metallo Reynolds 531), impiega un V8 benzina da 5,3 litri con una trasmissione manuale a 5 rapporti.

 

L’anno di presentazione risale al 1972, allora fu soprannominata Sotheby Special perché fu finanziata da W.O. Wills, il gigante del tabacco che voleva lanciare una nuova linea di sigaretta chiamata appunto Sotheby’s Special Reserve. Il marchio però non ebbe il successo sperato così l’Aston Martin venne messa in disparte.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...