Max Verstappen, il pilota che si allena ai videogiochi

Il 17enne pilota della Toro Rosso rivela che più di una volta il videogioco Redline lo ha aiutato a fare i grandi sorpassi. L'allenamento 2.0.

L’allenamento che non ti aspetti. Max Verstappen, il pilota 17enne della Toro Rosso ha rivelato che i videogiochi lo hanno aiutato ad effetture un gran sorpasso. Il giovane ha infatti affermato che ama giocare al videogioco Redline: “Mi è utile perché in tal modo capisco quanto spazio c’è in pista- spiega- Penso mi abbia aiutato. Mi sono allenato per Spa e Monza ed entrambe le volte ho ottenuto risultati positivi. Su Redine ho compiuto lo stesso sorpasso ai danni di Nasr".

 

Se quindi pensavate che i piloti di Formula 1 si allenassero con macchinari sofisticati in grado di simulare la pista, vi sbagliavate di grosso. 

Se vuoi aggiornamenti su MAX VERSTAPPEN, IL PILOTA CHE SI ALLENA AI VIDEOGIOCHI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giovanni Mercadante | 10 settembre 2015

Vedi anche

Suzuki e la campagna richiamo per una sola Cappuccino

Suzuki e la campagna richiamo per una sola Cappuccino

La pignoleria della casa nipponica: c'è un solo modello ancora in circolazione, viene richiamato

Rollback contachilometri, concessionaria Ferrari denunciata

Rollback contachilometri, concessionaria Ferrari denunciata

Un ex dipendente di una concessionaria di Palm Beach denuncia l'azienda: "Contachilometri portati all'indietro per vendere a prezzo più alto"

Prima gara senza piloti, primo incidente. Ironia Roborace: "Nessun ferito"

Prima gara senza piloti, primo incidente. Ironia Roborace: "Nessun ferito"

"Mentre cercava di superare i limiti dell’intelligenza artificiale, Devbot2 ha avuto un incidente nessun pilota è rimasto ferito"