Nurburgring ’99: l’incredibile errore al pit stop costa la vittoria a Irvine

Una giornata che difficilmente i ferraristi potranno dimenticare.

Una delle scene più incredibili e indimenticabili dei mondiali di Formula 1 è avvenuta il 26 settembre 1999 sul circuito tedesco del Nurburgring.
La Ferrari è in gara per la conquista del titolo piloti e costruttori. Eddie Irvine è a soli due punti di distacco da Mika Hakkinen su McLaren.
Le cose sembrano mettersi male per Hakkinen a causa della decisione di utilizzare gomme da bagnato con la pista appena umida.
A cambiare le sorti del Gran Premio e del Mondiale però, è stato il fatidico pit stop di Ivine, o meglio, l'incredibile dimenticanza da parte del team Ferrari della ruota posteriore di ricambio per la monoposto del ferrarista. Questo tragico futile errore è costato un pit stop di ben 30 secondi a Irvine, quanto basta per perdere terreno prezioso ed essere superato da Hakkinen a fine gara.
Una giornata che difficilmente i ferraristi potranno dimenticare.

Se vuoi aggiornamenti su NURBURGRING ’99: L’INCREDIBILE ERRORE AL PIT STOP COSTA LA VITTORIA A IRVINE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Vedi anche

Olio motore: come scegliere quello giusto?

Olio motore: come scegliere quello giusto?

Controllare sempre il libretto d’uso e manutenzione per conoscerne la viscosità.

Fiat Oltre: c’era una volta l’Hummer italiano

Fiat Oltre: c’era una volta l’Hummer italiano

In occasione del Motor Show di Bologna del 2005 fece il suo debutto un originale fuoristrada firmato Fiat con chiare origini militari.

Mercedes, il dopo Rosberg si chiama Alonso?

Mercedes, il dopo Rosberg si chiama Alonso?

Spifferi dal circus: contatti avviati tra il team tedesco ed il pilota asturiano