Ian Poulter, il collezionista di Ferrari

Il golfista inglese ha postato su Twitter la Top 5 delle sue Ferrari.

Ian Poulter, golfista inglese, è un patito ferrarista, nonché milionario e negli ultimi giorni ha fatto parlare di se per una foto postata su Twitter dove vi è raffigurata la sua collezione di 5 Ferrari rosse con il messaggio: "La Top5 delle Supercar è completa. Sono molto fortunato ad averle potute collezionare tutte. Adesso è ora di vincere la FedEx Cup".

 

Il valore dell'intera collezione si assesta attorno ai dieci milioni di euro e il parco auto comprende una 288GTO, una F40, una F50, Enzo, LaFerrari rispettivamente dell'85, 1990, 1995, 2003, 2015.

"Con le macchine ti ci puoi divertire e poi acquistano di valore col tempo, è anche un ottimo investimento oltre che una passione". Aveva dichiarato tempo fa, "Tanti mi amano ma è anche pieno di gente repressa a frustrata che preferisce insultarmi per quello che faccio. Ora non ci faccio più caso, io sono tranquillo. Non mi vergognerò mai per il benessere che ho raggiunto grazie al golf. nessun mi ha regalato nulla, nè la carta per lo European, nè quella per lo Us. Tutto quello che ho guadagnato è stato esclusivamente frutto del mio lavoro, e sono felice di condividerlo con gli altri perché potrebbe spronare qualcuno ad alzare le chiappe e darsi da fare".

 

Se vuoi aggiornamenti su IAN POULTER, IL COLLEZIONISTA DI FERRARI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giovanni Mercadante | 07 settembre 2015

Vedi anche

Dakar, 2017: Fiat Panda 4x4 Cross giunge al traguardo

Dakar, 2017: Fiat Panda 4x4 Cross giunge al traguardo

Si tratta della prima auto italiana a completare tutte le tappe

Automotive: come proteggere un’invenzione con i brevetti

Automotive: come proteggere un’invenzione con i brevetti

Una mini-guida per orientare nel modo più chiaro e semplice possibile chi ha intenzione di brevettare la propria invenzione.

Rosberg a Monaco se ne va in Ferrari

Rosberg a Monaco se ne va in Ferrari

Il campione del mondo di Formula 1 adora le auto della ex 'concorrenza'. Eccolo alle prese con un esemplare de LaFerrari