Ferrari Enzo: la replica è da incubo

È o non è la replica della Ferrari Enzo più brutta della storia?

Ferrari Enzo: la replica è da incubo

di Giuseppe Catino

31 luglio 2015

È o non è la replica della Ferrari Enzo più brutta della storia?

Cosa c’entra la Ferrari Enzo che potete ‘ammirare’ (e sottolineiamo le virgolette’) in foto con quella vera? Mistero della fede nella casa di Maranello, che ha spinto sin troppo oltre un appassionato californiano di tuning.

L’individuo, residente nei pressi di San Francisco, è stato capace di realizzare una impresa più unica che rara, ovvero mettere a punto la replica della Ferrari più brutta della storia della caa italiana.

Qualche integralista potrebbe addirittura parlare di affronto. Quel che sappiamo è che lo statunitense ha anche messo in vendita l’auto su Craiglist (Portale che ospita annunci relativi ad acquisti, vendite, offerte di lavoro etc.).

La replica della Ferrari Enzo è descritta come una auto con apertura ad ali di gabbiano. Ma stentiamo davvero a capire cosa diavolo sia. La vettura (non ce la facciamo proprio a chiamarla Ferrari) sembra un pot pourri di parti raccattate qui e là senza una minima logica.

Le prese d’aria presenti lateralmente sul tetto ed un [glossario:alettone] posteriore sono letteralmente un obbobrio dal punto di vista del design. L’autore sostiene, inoltre, che l’auto sia stata ferma in garage per ben otto anni e che, nonostante tutto, servano pochi aggiustamenti meccanici per rimetterla in sesto.

Come spesso capita, questa replica della Ferrari è basata su una Pontiac Fiero (questa che abbiamo preso in esame è del 1986). Ha un motore da 92 cavalli con propulsore quattro cilindri. L’originale? 660 Cavalli con V12. Non è una differenza. E’ un altro mondo.

Il prezzo, comunque, è abbordabile. Già, ma chi vorrebbe spendere (buttare) 5500 dollari (pari a 5mile euro) per una cosa del genere?

 

No votes yet.
Please wait...