Ad Avellino è vietato ritirare la patente

La bizzara decisione del Prefetto che invita le forze di Polizia a non ritirare il documento in caso di guida in stato di ebrezza.

Ad Avellino è polemica per la decisione, davvero assurda, del prefetto di non ritirare più le patenti in caso di guida in stato di ebrezza.

Con una nota inviata a tutte le forze di polizia della provincia, il prefetto di Avellino ha deciso di modificare il Codice della Strada, disponendo, nel caso di controllo dall'alcolemia con esito positivo, che viene indicato dall'art.186 comma 2 lett. "B" di fare solamente rapporto e non ritirare più la patente di guida. Il motivo? Semplice: alla fine della fiera i giudici ridanno la patente a tutti, quindi tanto vale risparmiare tutta la tiritera.

Una scelta piuttosto pericolosa, dato l'aumento degli incidenti stradali causati da gente ubriaca al volante, che ha già scatenato diverse reazioni: "Già siamo di fronte alla demolizione sistematica dell'uso dell'etilometro da parte dei Giudici - ha dichiarato Giordano Biserni, presidente dell'Asaps - che annullano per umidità nell'aria oltre il 90%, per troppo freddo, per mancata revisione, per i gas ispirati se la moglie ha una lavanderia, per uso del colluttorio, se sei diabetico ecc.

Ora ci si mettono pure i prefetti a cambiare d'imperio le leggi e il CdS. Così non si può lavorare.Come ASAPS abbiamo segnalato la situazione ai vertici del Dipartimento di P.S. per un intervento chiarificatore e di rimozione di questo assurdo provvedimento".

 

Se vuoi aggiornamenti su AD AVELLINO È VIETATO RITIRARE LA PATENTE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giovanni Mercadante | 27 luglio 2015

Vedi anche

Olio motore: come scegliere quello giusto?

Olio motore: come scegliere quello giusto?

Controllare sempre il libretto d’uso e manutenzione per conoscerne la viscosità.

Fiat Oltre: c’era una volta l’Hummer italiano

Fiat Oltre: c’era una volta l’Hummer italiano

In occasione del Motor Show di Bologna del 2005 fece il suo debutto un originale fuoristrada firmato Fiat con chiare origini militari.

Mercedes, il dopo Rosberg si chiama Alonso?

Mercedes, il dopo Rosberg si chiama Alonso?

Spifferi dal circus: contatti avviati tra il team tedesco ed il pilota asturiano