Ferrari si quoterà in borsa a New York

Lo rende noto Fiat Chrysler Automobiles.

Ferrari si quoterà in borsa a New York

di Giovanni Mercadante

23 luglio 2015

Lo rende noto Fiat Chrysler Automobiles.

La Ferrari si quoterà in borsa. Lo rende noto Fiat Chrysler Automobiles che fa sapere che la controllata New Business Netherlands (che assumerà il nome di Ferrari N.V.) ha depositato i documenti.

Nulla si sa sul numero di azioni ordinarie che saranno oggetto dell’offerta e del prezzo ma le previsioni sono che non si “eccede il 10% delle azioni ordinarie”.

Tuttavia la quotazione in borsa non è stata ancora dichiarata efficace: la Sec si riserva il tempo di verificare tutta la documentazione relativa a questa operazione. 

 

Marchionne a proposito dei tempi aveva dichiarato: “tecnicamente, per piazzare il 10% di Ferrari dovremmo aspettare fino al 12 ottobre, un anno dalla fusione Fiat-Chrysler”ciò, però, “non vuol dire che l’operazione non possa essere fatta prima, ma per il closing bisogna aspettare quella data” La sede fiscale di Ferrari Spa rimarrà comunque in Italia.