In Olanda arrivano le barriere antirumore fotovoltaiche

Saranno in grado di produrre energia pulita da poter riutilizzare nel Paese.

Dall’Olanda arriva una novità destinata a rivoluzionare le strade di tutto il mondo. Dall’università della Tecnologia di Eindhoven, infatti, sono state studiate e realizzate le barriere anti rumore fotovoltaiche, capaci cioè di produrre energia pulita, da poter riutilizzare nel Paese.

Come funzionano? Alcuni concentratori solari luminescenti (LSC) ricevono la luce e la spediscono alle celle fotovoltaiche che vengono posizionate ai lati delle barriere. "Grazie ai loro molti colori, gli LSC sono visivamente molto attraenti, il che li rende ideali per l'utilizzo in molte situazioni diverse” ha spiegato Debije dal Dipartimento di Ingegneria Chimica dell’Università. Se poi mettiamo che il costo di realizzazione è decisamente basso e che quest’ultime producono energia anche quando il cielo è nuvoloso allora ecco che abbiamo solo vantaggi.

Le barriere anti-rumore verranno testate in alcuni punti della città per un anno.

Se vuoi aggiornamenti su IN OLANDA ARRIVANO LE BARRIERE ANTIRUMORE FOTOVOLTAICHE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giovanni Mercadante | 14 luglio 2015

Vedi anche

Multa più salata se presa di notte

Multa più salata se presa di notte

Tra le 22 e le 7 del mattino la contravvenzione avrà una maggiorazione di un terzo

Dakar, 2017: Fiat Panda 4x4 Cross giunge al traguardo

Dakar, 2017: Fiat Panda 4x4 Cross giunge al traguardo

Si tratta della prima auto italiana a completare tutte le tappe

Automotive: come proteggere un’invenzione con i brevetti

Automotive: come proteggere un’invenzione con i brevetti

Una mini-guida per orientare nel modo più chiaro e semplice possibile chi ha intenzione di brevettare la propria invenzione.