Roma, furti agli airbag delle Smart

L'ultima frontiera dei furti: rubare i volanti delle auto per rivenderli al mercato nero.

Sembra essere diventata l'ultima frontiera dei furti. Si tratta di sparizioni di volanti dalle auto. L'ultimo episodio, in ordine di tempo, lo riporta il sito Roma Today che racconta come un giovane romano, dopo aver parcheggiato la propria auto nella notte tra sabato e domenica scorsi a Colleverde di Guidonia, si sia ritrovato al mattino dopo con l'auto forzata dalla serratura e senza Airbag e volante.

"Quando ho aperto l'auto domenica mattina e l'ho vista senza sterzo ho pensato ad uno scherzo. Poi ho notato la serratura forzata ed ho capito che purtroppo non lo era -racconta il giovane a Roma Today- Dovevo andare al lavoro, ed ho fatto tardi trovando una persona che mi ha accompagnato. Lunedì sono andato ad uno sfasciacarrozze e ne ho messo uno nuovo. Il problema è che mi hanno rubato una vite che blocca il volante all'auto. In attesa della stessa mi sono dovuto arrangiare con dello scotch".

Non è la prima volta che capita un episodio del genere. Recentemente anche in zona Pigneto si erano verificati ben 4 furti, tutti dello stesso tipo. Obiettivi principali di queste effrazioni sono le Smart che agevolano la compravendita in nero degli Airbag che al prezzo di mercato costano 1100 euro mentre in nero 500. Il fenomeno è in crescita.

 

Se vuoi aggiornamenti su ROMA, FURTI AGLI AIRBAG DELLE SMART inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giovanni Mercadante | 09 luglio 2015

Vedi anche

Autovelox al confine con l

Autovelox al confine con l'Italia: boom di multe in Svizzera

A Chiasso le sanzioni ammontano a oltre 8 milioni di franchi, circa 7,3 milioni di euro

Jeremy Clarkson imita Tom Hanks: il video

Jeremy Clarkson imita Tom Hanks: il video

Il presentatore si trova alle Barbados per una delle puntate di The Grand Tour

Adam Carolla mette in vendita la sua collezione di rarissime Lamborghini

Adam Carolla mette in vendita la sua collezione di rarissime Lamborghini

L'attore e doppiatore statunitense manda sul mercato vetture dal valore complessivo di circa 4 milioni e mezzo di dollari