Selfie alla guida tra le principali cause di incidenti stradali

A lanciare l’allarme è l’Asl Napoli 2 Nord che registra un aumento preoccupante di incidenti causati dalla distrazione di chi sta alla guida.

Selfie alla guida tra le principali cause di incidenti stradali

di Giovanni Mercadante

26 giugno 2015

A lanciare l’allarme è l’Asl Napoli 2 Nord che registra un aumento preoccupante di incidenti causati dalla distrazione di chi sta alla guida.

A Napoli è allarme incidenti stradali a causa delle distrazioni di chi guida. Il motivo principale di queste distrazioni, come fanno sapere dall’Asl Napoli 2 Nord sono i selfie. Proprio così: molto spesso chi è alla guida utilizza una mano per tenere il volante e un’altra per fotografarsi con il telefonino e quindi invece di guardare la strada guarda il cellulare.

L’aumento degli incidenti registrati, al momento, è per il 30 %, i dati parlano di feriti che vanno dai 17 ai 27 anni che sono vittime di incidenti sia a causa dell’alcool sia appunto per scattarsi un selfie.

Dopo l’uso di alcol e droghe, i nostri psicoterapeuti stanno registrando e studiando con particolare attenzione questo deprecabile fenomeno patologico dei selfie che è in rapido aumento tra i giovani e i giovanissimi – dichiara il direttore del Dipartimento dipendenze patologiche dell’Asl Napoli 2 Nord, Giorgio Di Lauro -. Quasi una nuova dipendenza e questi autoscatti causano moltissimi incidenti stradali perché distraggono gli automobilisti e i centauri“.

Sempre secondo Di Lauro il fenomeno è “in preoccupante aumento. Va condotta una speciale campagna di sensibilizzazione e dissuasione contro queste pessime abitudini“.

 

No votes yet.
Please wait...