Google e Max Mosley, raggiunto accordo sulle foto scandalo

Il colosso di Mountain View e l’ex patron della F1 raggiungono un accordo sulle foto hot finite in rete.

Google e Max Mosley, raggiunto accordo sulle foto scandalo

di Giovanni Mercadante

18 maggio 2015

Il colosso di Mountain View e l’ex patron della F1 raggiungono un accordo sulle foto hot finite in rete.

Sembra essere arrivato un punto d’incontro tra Google e Max Mosley sullo scandalo della pubblicazione delle immagini sadomaso che misero in imbarazzo proprio l’ex patron della Formula 1.

L’avvocato Tanja Irion ha, infatti annunciato: “La controversia è risolta, con la soddisfazione di entrambe le parti.” Mentre Mosley ha commentato: “L’accordo è confidenziale, sono felice e non voglio metterlo a repentaglio”

Anche Google Germania ha confermato tramite il suo portavoce, Klaas Flechsig l’accordo anche se non ha fornito alcun dettaglio.

Secondo la sentenza del gennaio scorso, i giudici di Amburgo avevano stabilito che Google doveva impedire che le immagini hot di Mosley venissero visualizzate attraverso il motore di ricerca, poiché arrecavano un serio danno alla privacy dell’ex patron F1. Le foto erano tratte da un video diffuso in rete dal “News of the World” al quale Mosley fece una serie di battaglie legali, ottenendo un rimborso di 73 mila euro.