Cina, donna acquista BMW e la paga in contanti

L’episodio in una concessionaria di Zhengzhou.

Cina, donna acquista BMW e la paga in contanti

di Giovanni Mercadante

05 maggio 2015

L’episodio in una concessionaria di Zhengzhou.

Una donna di Zhengzhou, città cinese di circa 4 milioni di abitanti, è andata presso un concessionario di auto per comprare una BMW 730Li, pensando bene di pagare 1 milione di Yuan (148 mila euro) con la carta di credito, mentre i restanti 100 mila Yuan con banconote da 1. Come se avesse versato dunque, l’equivalente di 14.800 euro in monetine.

Ci sono volute ben sei ore 20 persone per contare tutte le banconote e verificarne l’autenticità. La donna si è giustificata dicendo che i clienti del fast food, del quale è titolare, pagano molto spesso con banconote di piccolo taglio. Già, perché quanti di noi si presentano in concessionaria e pagano un’auto in contanti?