F1, Vettel: «La Ferrari ci ha dato una lezione»

Il campione tedesco ritorna sulla gara di Silverstone e invita il team a reagire.

GP di Silverstone 2011: il film della gara

Altre foto »

Quando sei abituato ad avere vita facile sui tuoi avversari non è per niente semplice ritornare a lottare per la vittoria senza l'ausilio di una superiorità tecnica disarmante. Sarà per questo che Vettel, nonostante i 92 punti di vantaggio in classifica su Alonso, appare preoccupato per il ritorno della Ferrari ed incita la squadra a reagire prontamente.

"Per comprendere una sconfitta, bisogna accettarla - spiega il campione del mondo - è stata una lezione, dobbiamo imparare da quello che è accaduto. Ora tocca a noi ritrovare la concentrazione e presentarci con prestazioni ancor più convincenti nelle prossime gare. E' un momento fondamentale del campionato".

Evidentemente, il campioncino della Red Bull non ha gradito l'insolita supremazia prestazionale della Ferrari, tanto da dichiarare: "Siamo ancora in una posizione di vantaggio, ma dobbiamo continuare a lavorare. Altrimenti, gli altri si avvicinano troppo per i nostri gusti".

Forse con la reintroduzione degli scarichi "soffiati" tutto tornerà come prima, ma se così non fosse, Vettel non starà al sicuro come nella prima parte della stagione, perché se Alonso ha una voglia matta di riprendersi il mondiale dello scorso anno, Webber non ha nessuna intenzione di ritirarsi dalla lotta mondiale e di agevolare il suo "coccolato" compagno di squadra.

Se vuoi aggiornamenti su F1, VETTEL: «LA FERRARI CI HA DATO UNA LEZIONE» inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 12 luglio 2011

Vedi anche

Mini Challenge 2017: tutte le novità del campionato monomarca

Mini Challenge 2017: tutte le novità del campionato monomarca

Il Mini Challenge 2017 porta in dote una serie di novità e viene celebrato con il debutto di una Mini a tiratura limitata di sei esemplari.

DIRETTA GP del Bahrain: la Ferrari vince ancora

DIRETTA GP del Bahrain: la Ferrari vince ancora

La Rossa è stata superiore in tutto, in velocità e in gestione di gara. Hamilton grande sconfitto, Bottas eletto "secondo". Male le Red Bull.

GP del Bahrain, qualifiche: pole position con sorpresa

GP del Bahrain, qualifiche: pole position con sorpresa

Comandano i soliti tre top team: si battagliano a suon di millesimi, ma il risultato non cambia. In gara sarà ancora una super sfida per la vittoria.