F1: Hamilton è ottimista per Sepang

Il pilota McLaren lancia un avvertimento a Vettel in vista del Gran Premio di Sepang: "Non può non usare il kers".

McLaren MP4-26 2011

Altre foto »

Lewis Hamilton sembra aver iniziato la stagione con il piglio giusto ed è deciso a conquistare punti pesanti anche in Malesia dove la McLaren si annuncia competitiva.

"La Malesia è una pista con enorme carico aerodinamico - spiega il campione anglocaraibico -  e la Red Bull sarà veloce, ma non ho dubbi che anche la nostra vettura possa essere competitiva. Porteremo alcuni piccoli aggiornamenti, se saremo in grado di competere con loro sul ritmo di qualifica non lo so, ma credo che in gara sarà diverso".

Una dichiarazione che ha il sapore della sfida e che la dice lunga sui progressi fatti dalla monoposto di Woking negli ultimi tempi. Un'affermazione a cui ne segue un'altra molto interessante relativa al mancato utilizzo del kers da parte delle Red Bull. "Se riusciamo a ottenere le prime due posizioni in griglia saremo anche in grado di competere con il nostro Kers. Non credo che loro potranno rinunciarvi ancora a lungo".

Vedremo solo in pista se il responso di Sepang darà ragione ad Hamilton o se confermerà, ancora una volta, la superiorità delle imprendibili Red Bull.

Se vuoi aggiornamenti su F1: HAMILTON È OTTIMISTA PER SEPANG inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 31 marzo 2011

Vedi anche

Rally: tragedia a Montecarlo, muore uno spettatore

Rally: tragedia a Montecarlo, muore uno spettatore

Hayden Paddon al volante della sua Hyundai è stato protagonista di un terribile incidente che ha provocato a morte di uno spettatore.

Il motorsport dice addio a Mario Poltronieri

Il motorsport dice addio a Mario Poltronieri

Il popolarissimo telecronista della F.1 è scomparso ieri a 87 anni nella sua abitazione di Milano. Una vita a tu per tu con l'automobilismo sportivo.

F1: la Williams conferma il ritorno di Massa

F1: la Williams conferma il ritorno di Massa

Un ritiro che di fatto... non c'è mai stato: per sostituire Bottas approdato in Mercedes, la Williams sigla un contratto con il driver paulista.