La Ferrari P4/5 Competizione debutta al Nurburgring

In vista della 24 Ore di giugno la supercar voluta da Jim Glickenhaus entra nel celebre “Ring” attirando gli sguardi di curiosi e addetti ai lavori.

La Ferrari P4/5 Competizione debutta al Nurburgring

di Lorenzo Stracquadanio

28 marzo 2011

In vista della 24 Ore di giugno la supercar voluta da Jim Glickenhaus entra nel celebre “Ring” attirando gli sguardi di curiosi e addetti ai lavori.

Finalmente il grande giorno è arrivato. Dopo settimane trascorse in officina per mettere a punto la vettura in versione quasi definitiva, ingegneri e tecnici si sono spostati su uno dei circuiti europei più famosi: il Nurburgring. Qui la Ferrari P4/5 Competizione ha compiuto alcuni giri sul ‘Ring – il cosiddetto anello – luogo prediletto per le grandi case automobilistiche (da Porsche ad Aston Martin, da Lamborghini ad Audi, ecc) che qui testano le doti dinamiche e le performance delle proprie vetture.

E non poteva di certo sottrarsi alla “passerella” del Nurburgring nemmeno la supercar ispirata al prototipo firmato Pininfarina del 2006 e voluta dal collezionista Jim Glickenhaus. La P4/5 Competizione del resto comincia a prendere confidenza con il circuito tedesco dove il prossimo giugno scenderà in pista per prendere parte alla 24 Ore del Nurburgring in classe Exp1 con al volante i piloti Mika Salo, Nicola Larini, Fabrizio Giovanardi e Luca Cappellari.

Equipaggiata con un propulsore V8 Ferrari da 4 litri, la P4/5 – che lo ricordiamo deriva da una F430 Scuderia – sviluppa complessivamente 500 cavalli (a differenza del primo prototipo Pininfarina che adottava il V12 da 6 litri e 660 cavalli). Adesso non resta che aspettare i primi responsi del cronometro per verificare sin dalle prime battute qual è il potenziale di questa vettura dopo il battesimo del fuoco sul circuito tedesco.