F1: la Red Bull è in gran forma!

Ma la Ferrari gioca a nascondino e si concentra sulle novità aerodinamiche

Pirelli P Zero F1 2011

Altre foto »

A Montmelò, dopo un'altra giornata di test, il circus iridato ha acquisito una certezza: le Red Bull saranno tra le protagoniste principali anche nel 2011. Infatti, Vettel ha coperto una distanza pari a quella di tre GP senza incappare in alcun inconveniente tecnico ed ha fatto segnare anche uno strepitoso giro veloce, fermando il cronometro sul tempo di 1'21"8.

"Velocità e affidabilità ci sono, le cose funzionato bene - ha ammesso il campione del mondo in carica - e anche se è difficile leggere dove siamo rispetto agli altri, beh sicuramente noi siamo messi bene". Parole che esprimono una grande consapevolezza nei propri mezzi e la certezza di avere una monoposto vincente.

Se è vero che in casa Red Bull tutto procede per il verso giusto e la squadra non vede l'ora di affrontare la prima gara del 2011, in Ferrari giocano a nascondino, provano in continuazione nuove soluzioni tecniche e non si espongono sul piano delle prestazioni pure. Tra un cambiamento ed un altro Massa ha fatto siglare il quinto tempo e ha ammesso: "le novità si sono sentite". Al momento rimane solo un interrogativo: basteranno tutte le evoluzioni della nuova "rossa" a colmare il gap nei confronti della Red Bull? Forse, ma lo sapremo solamente in Australia.

Se vuoi aggiornamenti su F1: LA RED BULL È IN GRAN FORMA! inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 10 marzo 2011

Vedi anche

F1: la Williams conferma il ritorno di Massa

F1: la Williams conferma il ritorno di Massa

Un ritiro che di fatto... non c'è mai stato: per sostituire Bottas approdato in Mercedes, la Williams sigla un contratto con il driver paulista.

Dakar 2017, si conclude con il trionfo Peugeot

Dakar 2017, si conclude con il trionfo Peugeot

Storica tripletta per la 3008DKR nella difficile maratona motoristica

Dakar 2017: annullata la nona tappa

Dakar 2017: annullata la nona tappa

La decisione è stata presa per colpa del brutto tempo