F1: le Red Bull monteranno motori Infiniti

I motori delle due Red Bull di Formula 1 saranno ribattezzati con il marchio Infiniti, del gruppo Nissan-Renault.

Pirelli P Zero F1 2011

Altre foto »

A poche settimane dall'inizio del campionato mondiale di Formula 1 - il cui debutto era previsto nel Bahrein ma che invece slitterà a Melbourne nell'ultimo weekend di marzo - il marchio Infiniti si appresta a sbarcare nel circuito iridato delle monoposto.

Questo che è il brand di lusso di Nissan, equipaggerà i motori delle due Red Bull RB7 di Vettel e Webber. L'ambizione è naturalmente duplice: da un lato c'è quello di primeggiare ancora sui circuiti internazionali dall'altro quello di guadagnare visibilità e attenzione da parte dei consumatori europei dove, a 3 anni dal lancio, il brand non è ancora posizionato come si sperava.

L'operazione, in realtà, prevede che le monoposto in questione mantengano i motori Renault V8, che verranno però ribattezzati col nome della Casa giapponese che, lo ricordiamo, per il 44% è partecipata proprio dal costruttore transalpino il cui amministratore delegato, Carlos Ghosn, è da tempo che puntava a legare Infiniti alla Formula 1.

Per la Red Bull, l'accordo porterà in tasca circa 8-9 milioni di Euro, derivanti da uno sconto sui costi di fornitura del propulsore. L'ufficialità alla transazione potrebbe essere data domani, antevigilia dell'inaugurazione del Salone di Ginevra.

Se vuoi aggiornamenti su INFINITI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 28 febbraio 2011

Altro su Infiniti

Infiniti Q60 Neiman Marcus: l’edizione speciale per il nuovo catalogo
Ultimi arrivi

Infiniti Q60 Neiman Marcus: l’edizione speciale per il nuovo catalogo

La nota catena di distribuzione di lusso presenta nel suo catalogo natalizio un’esclusiva versione speciale della coupé giapponese.

Infiniti: i prezzi della nuova Q50
Ultimi arrivi

Infiniti: i prezzi della nuova Q50

Infiniti comunica i prezzi della nuova Q50: si parte dai 38.950 euro della 2.2d.

Infiniti VC-T: il primo motore a rapporto variabile di compressione
Tecnica

Infiniti VC-T: il primo motore a rapporto variabile di compressione

Annunciato come un sistema alternativo ai dispositivi di disattivazione dei cilindri, dal Salone di Parigi in poi ha stupito gli addeti ai lavori.