F1, Ferrari: Massa ha grandi ambizioni

Il pilota brasiliano, dopo una stagione sottotono, vuole ritornare protagonista nel 2011.

Ferrari F150th 2011

Altre foto »

E' fiducioso Felipe Massa, o almeno si sforza di esserlo, galvanizzato dall'esito positivo degli ultimi test, il pilota della Ferrari vuole buttarsi alle spalle la stagione appena conclusa e ritrovare la continuità del 2008.

Il fatto che a Melbourne si ripartirà con i punteggi azzerati potrebbe essere uno stimolo ulteriore per contrastare al meglio lo strapotere psicologico di Fernando Alonso, ma per Massa sarà difficile rimuovere quanto è accaduto in Germania lo scorso anno. "Una vittoria è molto più facile da dimenticare - spiega il paulista - quello che è successo non è qualcosa a cui penso sempre, o che mi toglie la voglia di lottare, di vincere o di combattere per il mondiale".

Insomma, Massa ricorda che nel 2010 ha dovuto farsi da parte, ma non vuole essere prigioniero del suo passato e, grazie al sostegno della gente, cercherà di mettere in difficoltà il suo scomodo e determinato compagno di squadra. "Nonostante tutto quello che è successo, so bene che c'è gente che tifa per me, specialmente nel mio paese. Certo, quando entravo in ristorante o andavo in giro in Brasile la gente non si congratulava con me. Però dicevano 'resisti, tira su la testa', e questo mi ha aiutato molto".

Se vuoi aggiornamenti su F1, FERRARI: MASSA HA GRANDI AMBIZIONI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 25 febbraio 2011

Vedi anche

GP di Russia, qualifiche: prima fila Rossa

GP di Russia, qualifiche: prima fila Rossa

Cambiano pian piano le forze del Campionato, male Hamilton e le Red Bull.

Mini Challenge 2017: tutte le novità del campionato monomarca

Mini Challenge 2017: tutte le novità del campionato monomarca

Il Mini Challenge 2017 porta in dote una serie di novità e viene celebrato con il debutto di una Mini a tiratura limitata di sei esemplari.

DIRETTA GP del Bahrain: la Ferrari vince ancora

DIRETTA GP del Bahrain: la Ferrari vince ancora

La Rossa è stata superiore in tutto, in velocità e in gestione di gara. Hamilton grande sconfitto, Bottas eletto "secondo". Male le Red Bull.